Consigli dei librai

Le 9 regole auree per diventare scrittori di successo

23 aprile 2018
| di
Nunzio Belcaro, Libreria Ubik di Catanzaro
Un libraio vede arrivare ogni giorno nuovi libri che funzionano o che falliscono. Ecco 9 consigli da seguire per avere successo in libreria con un romanzo inedito.

La libreria, tra le molte funzioni che assolve, è anche primo sportello di consulenza per aspiranti scrittori. Già, perché se l’Italia sembra essere un Paese che non spicca per numero di lettori, produce un numero gigantesco di pubblicazioni.
Ogni libreria che si rispetti conosce il sottobosco di autori dilettanti che agiscono in città, tanto che il libraio per prassi, si trova ad essere un lettore “cintura nera” di romanzi d’esordio, conosce i difetti più comuni, ma a volte anche le potenzialità non colte dall’editoria.
Ecco perché mi permetto di stilare un piccolo elenco di consigli fondamentali a chi conserva un sogno nel cassetto a forma di libro.

  • Banalmente: leggere! Provando a farlo con occhi diversi, consultandosi col proprio libraio di fiducia, indicando il proprio percorso di letture già affrontate. Leggere vuol dire soprattutto rileggere.
  • Nella lettura attenta, cercate di carpire i segreti dei grandi scrittori, la struttura dei dialoghi, l’utilizzo della prima e della terza persona, la costruzione di un’immagine, rubare senza copiare insomma.
  • Diffidare dei corsi di scrittura. Sono davvero pochi in Italia quelli credibili e autorevoli, si conoscono tutti e certamente il vostro libraio può indicarvi quello più vicino.
  • Non rivolgetevi a case editrici a pagamento che vi chiedono cifre esorbitanti.
  • Prima di proporvi ad un editore, createvi un piccolo gruppo di lettori attendibili (meglio ancora se spietati) a cui affidare il vostro manoscritto, ponendovi con umiltà. In questa fase ogni critica onesta può essere preziosissima.
  • Se rimane la smania di pubblicare nonostante il vostro libro abbia collezionato una lunga sfilza di NO, meglio il self-publishing. Tanti casi letterari degli ultimi anni hanno trovato spazio in questo modo, promuovendosi sui social.
  • L’incipit è importantissimo, deve essere una finestra chiusa che comincia a far trapelare dalle sue persiane un paesaggio bellissimo o qualcosa di inquietante, ma irresistibile.
  • Non svilite l’entrata in scena del vostro personaggio principale. Personalmente sono fissato con le entrate in scena, le ricordo tutte, da Achab di Moby Dick ad Arthur Meursault del romanzo di Camus Lo straniero, da Anna Karenina a Lolita. Rileggete fino alla nausea le entrate in scena dei protagonisti dei capolavori della letteratura: su di loro dovranno convergere le emozioni dei lettori, qualsiasi siano quelle da voi ricercate.
  • Lasciate da parte parole che non vi appartengono, parole che non pensate: i lettori se ne accorgono e il romanzo risulta poco credibile o, nella migliore delle ipotesi, antipatico e “di maniera”.
Leggi tutto

Libri utili

Scarica gli ebook gratuiti di IoScrittore.

Tanti consigli per migliorare e rendere efficace il tuo romanzo fin dalla prima pagina.

Scarica l'ebook
Scrivere un libro che conquista fin dalla prima pagina: Le strategie di grandi autori bestseller.
Scarica l'ebook