Consigli dei librai

Un libraio per amico

12 aprile 2018
| di
Redazione IoScrittore
Tiberio Sarti, Amministratore delegato di Ubik, rivolge un invito originale agli aspiranti scrittori che vogliono pubblicare un romanzo. Sceglietevi un libraio per amico: i suoi suggerimenti possono essere molto preziosi.

Che cos’è UBIK?

UBIK è una rete di librerie diffuse in modo capillare sul territorio, soprattutto nelle città di provincia, con una forte vocazione a mantenere alta la qualità dei servizi che vengono offerti ai lettori.

La scelta stessa del nome ne definisce la missione: Ubik deriva dal latino ubique “ovunque” ed è questo il nostro obiettivo.

L’intento è quello di puntare sulle peculiarità dei mestieri del libro: il ruolo del libraio, la sua tradizione, la volontà di fornire servizio e assortimento, il radicamento nel territorio, la capacità di attrarre comunità di lettori.

I nostri librai si concentrano prevalentemente su proposte che possano soddisfare i lettori “forti” e allo stesso tempo avvicinarne di nuovi.

 

Quanto è importante per un aspirante autore frequentare le librerie?

È molto importante. Nell’ultima edizione di BookCity, proprio in un incontro organizzato da IoScrittore per la proclamazione dei dieci vincitori del torneo 2017, ho suggerito agli aspiranti scrittori che erano presenti una cosa semplice: fatevi come amico un libraio.

Il primo suggerimento da dare a chi si avvicina all’officina della scrittura è quello di leggere e leggere molto. Quindi è importante frequentare le librerie, di librerie ce ne sono tante e un libraio amico lo si trova.

Il libraio è un lettore molto assiduo, legge molto non solo per dovere ma soprattutto per passione. È un professionista competente: e quindi da un punto di vista commerciale è in grado di dare veramente una mano nel valutare l’opera di un aspirante scrittore. In più soffre anche di un piccolo complesso perché, come si suol dire, è un “tipico fine filiera”. Quindi più lo si coinvolge risalendo la filiera più è strategico il suo ruolo nel promuovere un libro.

Stiamo sperimentando una formula molto interessante. È stato proposto ai nostri librai di leggere le bozze non corrette di alcuni romanzi tra i più belli che troveranno posto negli scaffali, quelli che potenzialmente potrebbero essere i più amati dai lettori, in modo da raccogliere preventivamente un loro parere. La reazione a questo invito è stata estremamente positiva. I librai si sono sentiti coinvolti nella commercializzazione editoriale prima di vedersi arrivare il libro in libreria.

Figuratevi quindi cosa può succedere quando gli si presenta un aspirante scrittore che deve trovare un editore e magari non ha ancora completato la sua opera. Possono dare tanti consigli, sono sul territorio e sono facili da contattare: fatevi un libraio per amico!

 

Quanto è importante per un gruppo di librerie come UBIK credere nelle nuove voci letterarie, dare loro spazio tra gli scaffali?

La scoperta di nuovi talenti letterari rappresenta un aspetto della cosiddetta bibliodiversità; più lettori, più librerie e nuovi autori non fanno che rendere più ricco e interessante il nostro mondo.

E per un libraio cosa c’è di più bello del far scoprire al proprio cliente-lettore nuovi protagonisti e nuove tendenze?

Tutto ciò rappresenta per UBIK la cifra della propria indipendenza ed il contributo costante all’innovazione.

Leggi tutto

Libri utili

Scarica gli ebook gratuiti di IoScrittore.

Tanti consigli per migliorare e rendere efficace il tuo romanzo fin dalla prima pagina.

Scarica l'ebook
Scrivere un libro che conquista fin dalla prima pagina: Le strategie di grandi autori bestseller.
Scarica l'ebook