Articoli

Conquistare dalla prima pagina: 4 domande a Glenn Cooper, un grande autore di libri bestseller

19 febbraio 2015
| di
Redazione IoScrittore
Come si inizia un libro di successo? Lo abbiamo chiesto al famoso scrittore: ci racconta come ha scritto l'incipit del suo romanzo "Dannati"

Dannati di Glenn Cooper

Glenn Cooper, incipit Dannati
Emily sentì un rumore di passi alle proprie spalle. Prima di affrontare la minaccia, tese i muscoli, prese fiato ed espirò con forza. Quando si voltò, vide un uomo armato di coltello. Sin dall’infanzia, le avevano insegnato a fuggire di fronte al pericolo, ma in quel momento non aveva scelta. L’aggressore, ormai a meno di cinquanta centimetri di distanza, stava per affondare il colpo. L’addestramento la fece agire d’istinto. Deviò la traiettoria dell’arma con un secco movimento laterale del braccio sinistro, colpì l’aggressore alla gola con la base del palmo della mano destra e gli sferrò un calcio all’inguine. Quando l’uomo si accartocciò a terra, con un altro calcio Emily fece volare via il coltello che lui ancora stringeva nella mano. Solo allora scappò. La stanza riecheggiò di applausi e urla di approvazione.
«È cosi che si fa, signore e signori. Questo e il krav maga», disse John Camp, alzando la voce roca per farsi sentire in quel baccano. «Ottimo lavoro, dottoressa Loughty. Avete visto come si è difesa e ha contrattaccato allo stesso tempo? È questo che dovete imparare a fare.» 
Emily accettò con un inchino gli elogi e sorrise quando John le diede una pacca discreta sul sedere. Poi prese posto tra gli altri allievi, mentre l’istruttore si sistemava l’imbottitura protettiva per la dimostrazione successiva.
 
Glenn Cooper rappresenta uno straordinario caso di self-made man. Dopo essersi laureato col massimo dei voti in Archeologia a Harvard, ha scelto di conseguire un dottorato in Medicina. È stato presidente e amministratore delegato della più importante industria di biotecnologie del Massachusetts ma, a dimostrazione della sua versatilità, è diventato poi sceneggiatore e produttore cinematografico. Grazie al clamoroso successo della trilogia della Biblioteca dei Morti e dei romanzi successivi, si è imposto anche come autore di bestseller internazionali.
 
Perché hai iniziato il libro in questo modo?
Dannati è un thriller che prende avvio da una premessa azzardata, ovvero: che cosa succederebbe se esistesse un portale per un’altra dimensione, e questa dimensione fosse l’Inferno? Ovviamente una storia come questa ha bisogno di un presupposto verosimile che spieghi l’origine del portale. Perciò il mio libro comincia il giorno in cui entra in funzione un immaginario acceleratore di particelle, ancora più potente di quello di Ginevra. E il motore della storia prende avvio dalla decisione sconsiderata di superare i limiti di energia fissati per l’esperimento. Ma ovviamente il primo capitolo è anche il momento in cui si presentano i personaggi principali, in questo caso Emily Loughty, una ricercatrice fisica, e John Camp, il capo della sicurezza del laboratorio.
 
Quali reazioni volevi suscitare? Un pensiero particolare, un’emozione, curiosità?
Nei miei libri, mi piace esplorare temi filosofici o religiosi che suscitano grande interesse. Con Dannati, ho voluto riflettere sulle conseguenze del Male e sull’Inferno, che in fondo non è altro che la rappresentazione archetipica del Male. La reazione che cerco di suscitare, sia con questo libro e sia gli altri miei romanzi, è quella di stimolare una riflessione e allo stesso tempo offrire una storia emozionante e piena di suspense.
 
Quante volte hai scritto l’incipit di questo libro?
Credo mi abbia soddisfatto sin dalla prima stesura. 
 
Hai un consiglio particolare per un aspirante scrittore?
Innanzi tutto, prendete la buona abitudine di esercitarvi. È importante scrivere ogni giorno, per affinare lo stile e sviluppare un metodo di lavoro efficace. Leggete molto, studiate a fondo i vostri autori preferiti e provate a emularli. Ma soprattutto non arrendetevi. È un lavoro duro, ma bello.
Leggi tutto

Libri utili

Scarica gli ebook gratuiti di IoScrittore.

Tanti consigli per migliorare e rendere efficace il tuo romanzo fin dalla prima pagina.

Scarica l'ebook
Scrivere un libro che conquista fin dalla prima pagina: Le strategie di grandi autori bestseller.
Scarica l'ebook