Articoli

Una testa a posto

20 maggio 2013
| di
Antonietta Feresi Fabbri
L’odore acre del sigaro combinato alle esalazioni della piastrina antizanzare era troppo anche per lui

Leggi il racconto firmato dallo scrittore bestseller Donato Carrisi e dalla vincitrice dell’iniziativa #twincipit #ioscrittore Antonietta Feresi Fabbri, lanciata in collaborazione con Msn.

L’odore acre del sigaro combinato alle esalazioni della piastrina antizanzare era troppo anche per lui. Si avviò verso la porta ben sapendo che non avrebbe dovuto ma, ormai, lì dentro aveva finito. Poteva andarsene in santa pace. Si guardò intorno: pochi mobili, un po’ di scartoffie, un orologio da tavolo fermo da mesi, una ciotola di conchiglie esotiche, ricordo ormai sbiadito. Anche le foto di famiglia sembravano fuori posto: inutili scimmiottature di set americani fasulli e lontani anni luce dalle misere realtà provinciali a cui era abituato.
Lo stesso squallido ufficio che aveva trovato in tutte le Questure.
Basta, pensò, è ora di cambiare aria
Si ricacciò in tasca tutto ciò che qualche ora prima aveva appoggiato sulla scrivania. Poi, dopo un’ultima occhiata, aprì la porta e, lentamente, si avviò lungo il corridoio. Non degnò neppure di uno sguardo gli sbirri che incrociò. Soltanto quando fu davanti al piantone, salutò con un cenno del capo e uscì all’aperto. 
Libero.
Era stato davvero bravo: non aveva prestato il fianco e non aveva concesso nulla. C’era solo una nota stonata che continuava a disturbarlo: quel filo di fumo puzzolente unito all’altro odore, insopportabile, dell’insetticida. 
Quel miscuglio si era insinuato nel naso e, da lì, era risalito fino al cervello, che non aveva più smesso di pulsare. Non si era dimenticato di spegnerlo, quel mozzicone, no, l’aveva lasciato volutamente acceso.
Chi pretende rispetto per la legge, deve essere il primo a osservarla. 
Quello l’aveva irritato ancor più della voce sgradevole del commissario che continuava a ripetere che gli sarebbe convenuto parlare. 
A te, invece, pensò ormai distante, sarebbe convenuto tacere; avresti ancora la testa ben attaccata al collo.
E girò il proprio, di collo, in cerca di un taxi che lo portasse lontano da lì. 

 

Vi aspettiamo al grande evento di Bookcity Milano (21-24 novembre) dove si proclameranno i vincitori di IoScrittore e dove si aprirà, a grande richiesta, la nuova edizione del Torneo IoScrittore. Preparate i vostri manoscritti!

Leggi tutto

Libri utili

Scarica gli ebook gratuiti di IoScrittore.

Tanti consigli per migliorare e rendere efficace il tuo romanzo fin dalla prima pagina.

Scarica l'ebook
Scrivere un libro che conquista fin dalla prima pagina: Le strategie di grandi autori bestseller.
Scarica l'ebook