"IoScrittore era la prima occasione che mi si presentava di far leggere quello che avevo scritto a un pubblico di persone normali e allo stesso tempo sconosciute"

Crisi, identità perduta, ribellione, doppio.
Condividi su

L'intervista a Maurizio Foddai autore di "Il riflesso dell’assassino"

21 agosto 2014 | di Redazione IoScrittore.

Il libro in una frase
Se un uomo mite si stanca di subire, la crisalide si spezza e il bruco si trasforma in predatore.

Amici di scaffale 

American Psycho di Bret Easton Ellis, ma anche L’assassino di George Simenon e William Wilson di Edgar Allan Poe.

Segni particolari
Le strade di una città indifferente.
I sorrisi, quello complice di un’ex moglie rimasta amica, quello finto di un collega che ti vuole fregare, quello dolce e immeritato di una ragazza innamorata, il ghigno grottesco di un malavitoso.
Ma soprattutto gli specchi, che riflettono un mondo che si crede di conoscere e che invece è soltanto immaginato, ma che qualche volta si tramuta in realtà.

Tag
Crisi, identità perduta, ribellione, doppio.

Dove e quando
Torino. Oggi.

Come e perché ho deciso di partecipare a IoScrittore.
Ho avuto notizia del torneo attraverso la rete, mentre cercavo il modo di far uscire il mio romanzo dal cassetto. Sia la formula del torneo, che ho trovato del tutto originale, sia il fatto che il tutto fosse organizzato da un gruppo editoriale importante mi hanno invogliato a partecipare.

In fondo, era la prima occasione che mi si presentava di far leggere quello che avevo scritto a un pubblico di persone normali e allo stesso tempo sconosciute, diverse dai soliti amici o dai soliti addetti ai lavori.

Mi aspettavo quindi di ricevere un giudizio disinteressato, di certo spietato, e non condizionato dalla lente dell’appetibilità commerciale.

E così è stato. La prima volta, il romanzo ha superato la prima fase, ma non la seconda. Ho raccolto tutti i giudizi di quelli che l’avevano letto e ho provato a modificare il testo in base alle osservazioni più ricorrenti.

Ho ripresentato il romanzo l’anno successivo e questa volta mi è andata bene.

Acquista subito l'ebook "Il riflesso dell'assassino" di Maurizio Foddai

EFFETTUA IL LOGIN:
Partecipa alla discussione
Maurizio Foddai
codice utente 36836
Commento #51
24/9/2014
Ma qualcuno di voi è in lizza al torneo?
vinci
codice utente 7511
Commento #50
24/9/2014
Maurizio Foddai Commento#49: condivido perfettamente!
Maurizio Foddai
codice utente 36836
Commento #49
23/9/2014
Credo che gli strumenti più importanti per uno scrittore, dopo l'ispirazione e la voglia di arrivare sino alla fine, siano le forbici e la lima
Maurizio Foddai
codice utente 36836
Commento #48
23/9/2014
Il punto è che ogni scrittore dovrebbe provare a vedersi con gli occhi degli altri. E il torneo offre questa possibilità. Ho cercato di metterla a frutto. Tutto qui. In fondo, anche se ci piace pensare di scrivere per noi stessi, in realtà scriviamo per gli altri
Alexandra
codice utente 22630
Commento #47
22/9/2014
Mi piace la testimonianza di Maurizio Foddai, si vede che la perseveranza paga e che non è detto che mancare la seconda fase come romanzieri sia la fine del futuro per il proprio libro; intanto c'è stato un confronto con un pubblico esigente (altri scrittori, quindi, un confronto molto duro, che richiede molta freddezza emotiva da ambo le parti, sia da quella di chi propone l'opera sia da quella di chi la valuta) e poi la forza di riproporre il materiale la volta successiva. Di certo, un rischio, che si è rivelato la scelta vincente. Complimenti per la tenacia. Io, invece, preferisco inventare sempre qualcosa di nuovo, perché ho molti spunti. A volte, mi sembra di essere molte persone in una, perché ogni volta che creo una storia mi immedesimo in quel mondo, per poi staccarmene, quando l'ispirazione chiama altrove (anche se di certe storie, non vedrei male una serializzazione; dissento con Lovecraft, non è vero che è antiartistica, dipende da che storia è da come la si sente; una volta ne ho scritta una, pubblicata in sei puntate su una rivistina cartacea. Era un horror ambientato sotto casa).
bu
codice utente 53682
Commento #46
19/9/2014
Se non l'avete, memorizzate questo link che offre la schermata completa dei blog ---- http://www.ioscrittore.it/area/94/id_tipodoc/-27,-79/ags/5/t/ioscrittore-documenti-novita/aggiornamenti.htm ---- Prego, cià.
devilfish
codice utente 55853
Commento #45
19/9/2014
@neoprella: si ha ragione rob, meglio spostarsi tutti quanti da una parte. io continuo a sbirciare anche in questa pagina ma sommariamente, tempo permettendo, sono dappertutto.---------------------------------------------------------------@Sparitadaunpomacuriosa: io ho dato un 6, un 6.67, un 7 un 9. tutti ng. ora sto leggendo un mts che forse arrivera' a 5 e me ne mancano soltanto due, un fantascienza e un "nonmiricordo" :) il nove spero arrivi tra i finalisti perche' e' veramente bello bello bello.
Sparitadaunpo'macuriosa
codice utente 40996
Commento #44
19/9/2014
Allora, hanno passato il DDT? E' stato sterminato l'infestatore? Bene, nella speranza che sia così vi pongo una domanda originalissima. Come sono andate le letture? Quali sono le opere che vi sono piaciute di più (genere e voto naturalmente)? Io non sono stata molto fortunata, solo 2 Ng carini, uno di loro molto originale che farei rientrare nei 10, non so se meriti di vincere perché da un romanzo vorrei di più, in ogni caso però merita di essere tra i finalisti almeno. Ciao. N.B. fatece sogna' :)
Rob3rto
codice utente 56060
Commento #43
19/9/2014
http://www.ioscrittore.it/doc/68662/IOSCRITTORE/il-lavoro-dello-scrittore.htm#commenti
neoprella trallallà
codice utente 47030
Commento #42
18/9/2014
Devil Rob! Quale piacere rileggervi! Fatemi sapere dove posso trovare tutti voi, mettete magari il link della pagina precisa, così da poter chiacchierare di nuovo con voi nello scarso tempo che ho, purtroppo, a disposizione :(
Rob3rto
codice utente 56060
Commento #41
18/9/2014
E allora? il Blog prosegue da qui o da quello sulla pagina di Editor 2.0 (Sepùlveda, per intenderci)?
devilfish
codice utente 55853
Commento #40
18/9/2014
@Neoprella: ciao! non puo' "non" funzionare. adesso ad un account corrisponde un numero di cellulare quindi un troll e' esposto e facilmente rintracciabile.
neoprella trallallà
codice utente 47030
Commento #39
18/9/2014
O dovremo abbandonare, di nuovo, il blog per via dei simpatici troll?
neoprella trallallà
codice utente 47030
Commento #38
18/9/2014
Buondì a tutti! Ho appena letto questa cosa del codice da inserire e l'ho fatto: pensate funzionerà?
zia Livingston
codice utente 5312
Commento #37
13/9/2014
Qualcuno si ricorda il romanzo che ha vinto il cartaceo lo scorso torneo? Il titolo era Cuore solo, da poco è uscito per il Corbaccio(GEMS) il romanzo "Se ho paura prendimi per mano" di Carla Vistarini. Le cose sono due: o è un plagio o è il cartaceo di Cuore solo, a cui è stato cambiato il titolo, visto che leggendo la quarta di copertina pare proprio la stessa storia. Ora mi chiedo e chiedo... da quando in qua GEMS fa uscire i cartacei del torneo in tutta segretezza? Forse se ne vergogna e considera il SUO torneo così poca cosa da non voler far sapere in giro che pubblica romanzi attraverso una trafila così poco autorevole come il torneo? Sarà forse questa scarsa considerazione il motivo per cui ha abbandonato il blog e il torneo a se stesso?
Momo
codice utente 8505
Commento #36
9/9/2014
Quoto Stefano #123: GeMS, chiudi per favore questa miseranda piazza. Qui un tempo infuriarono battaglie e si celebrarono unioni e amicizie, si imbandirono banchetti e si celebrarono processi,si raccontarono storie di ogni genere. Questo posto era magico, da un secondo all’altro si trasformava da cenacolo letterario in mercato delle vacche e quando due contendenti si accanivano volavano fischi e cori da stadio. C’era vita insomma. Sregolata e diversa, sgrammaticata o colta, scorreva possente ovunque, come un fiume in piena che trascinava esistenze le più diverse, ciascuna con il suo fardello personale di emozioni e di sogni, scaraventati qui dentro talvolta senza alcun garbo. Tutto però contribuiva, alla fine, a dare un senso compiuto a questo forum, a rimarcarne l’efficacia come fucina, officina, fornace ardente dove, tutti insieme, venivano liquefatti e purificati i nostri vagiti letterari. Liberati dalle incrostazioni narcisistiche a colpi d’ascia, martoriati dalle critiche e dagli sberleffi, alla fine ciò che si riusciva a risollevare dalla fornace fumante era appena una larva della nostra iniziale ambizione. Una larva tuttavia vitale e ardente come pura, preziosissima energia, e chi aveva testa riusciva a conservarla e a farne tesoro, perché un autore che inventa storie e mondi non lo fa mai per se ma per catturare l’attenzione, il piacere della lettura di quanti leggeranno ciò che lui/lei scrive e immagina. Tutto questo oggi non c’è più, semplicemente. Questo luogo è diventato l’avamposto di un deserto arido e polveroso, da cui di tanto in tanto emerge qualche zombie a lasciare un graffito che non vuole più essere un invito al dialogo. Chi scrive qui dentro ormai lo fa soltanto per imbellettarsi come se fosse dentro il suo cesso personale, i post di queste settimane mi ricordano tanto i brani dei manoscritti fake messi in giro nel torneo per impestarlo e consentire ai troll il progressivo controllo del forum. Dunque forse è meglio, a questo punto, dare l’eutanasia al forum, a tutti i forum per poi garantirne la rinascita con regole d’ingresso che lo precludano a cloni e troll, e con un più puntuale monitoraggio da parte dello staff. L’ agorà è uno spazio vitale, uno strumento necessario e indispensabile per il confronto letterario, dunque fin qui abbiamo TUTTI perso molte opportunità, con la perdita d’uso del forum. Questo spazio deve tornare a essere prezioso bene comune, GLI SCIACALLI VANNO TENUTI FUORI AD OGNI COSTO. Pensaci GeMS.
Ocagiuliva
codice utente 6734
Commento #35
9/9/2014
@Stefano - quaquaqua - Perché, perché dico, offendi quei poveri sciacalli? Qui c'è solo una tenia (vulgo: verme solitario) che si è installata in un organismo sano. Chiamiamo quindi un luminare delle frattaglie, il celebre dottor Gems, per la cura risolutiva...
fedeleallalinea
codice utente 23012
Commento #34
8/9/2014
parafrasando un detto popolare napoletano: vedo che in questo blog "non siamo scarsi a miserabili". Mi associo a chi ha chiesto l'eutanasia per questa versione. Sarebbe un peccato arrivare a novembre con una infestazione da parassiti come quella attuale.
devilfish
codice utente 55853
Commento #33
7/9/2014
#123 sono con stefano.
stefano
codice utente 7913
Commento #32
7/9/2014
GeMS, chiudi per favore questa miseranda piazza. Qui un tempo infuriarono battaglie e si celebrarono unioni e amicizie, si imbandirono banchetti e si celebrarono processi,si raccontarono storie di ogni genere. Questo posto era magico, da un secondo all’altro si trasformava da cenacolo letterario in mercato delle vacche e quando due contendenti si accanivano volavano fischi e cori da stadio. C’era vita insomma. Sregolata e diversa, sgrammaticata o colta, scorreva possente ovunque, come un fiume in piena che trascinava esistenze le più diverse, ciascuna con il suo fardello personale di emozioni e di sogni, scaraventati qui dentro talvolta senza alcun garbo. Tutto però contribuiva, alla fine, a dare un senso compiuto a questo forum, a rimarcarne l’efficacia come fucina, officina, fornace ardente dove, tutti insieme, venivano liquefatti e purificati i nostri vagiti letterari. Liberati dalle incrostazioni narcisistiche a colpi d’ascia, martoriati dalle critiche e dagli sberleffi, alla fine ciò che si riusciva a risollevare dalla fornace fumante era appena una larva della nostra iniziale ambizione. Una larva tuttavia vitale e ardente come pura, preziosissima energia, e chi aveva testa riusciva a conservarla e a farne tesoro, perché un autore che inventa storie e mondi non lo fa mai per se ma per catturare l’attenzione, il piacere della lettura di quanti leggeranno ciò che lui/lei scrive e immagina. Tutto questo oggi non c’è più, semplicemente. Questo luogo è diventato l’avamposto di un deserto arido e polveroso, da cui di tanto in tanto emerge qualche zombie a lasciare un graffito che non vuole più essere un invito al dialogo. Chi scrive qui dentro ormai lo fa soltanto per imbellettarsi come se fosse dentro il suo cesso personale, i post di queste settimane mi ricordano tanto i brani dei manoscritti fake messi in giro nel torneo per impestarlo e consentire ai troll il progressivo controllo del forum. Dunque forse è meglio, a questo punto, dare l’eutanasia al forum, a tutti i forum per poi garantirne la rinascita con regole d’ingresso che lo precludano a cloni e troll, e con un più puntuale monitoraggio da parte dello staff. L’ agorà è uno spazio vitale, uno strumento necessario e indispensabile per il confronto letterario, dunque fin qui abbiamo TUTTI perso molte opportunità, con la perdita d’uso del forum. Questo spazio deve tornare a essere prezioso bene comune, GLI SCIACALLI VANNO TENUTI FUORI AD OGNI COSTO. Pensaci GeMS.
Newsletter
Ricevi aggiornamenti sul torneo e consigli di scrittura da IoScrittore