Salone del libro 2016, 10 appuntamenti da non perdere

Rassegna stampa
11 maggio 2016
| di
alessandro magno
Da domani fino al 16 maggio torna il “Salone del libro” di Torino, vediamo insieme tutti gli appuntamenti da non perdere assolutamente …

MILANO – Da domani al 16 maggio, nella cornice del Lingotto Fiere di Torino, si terrà la XXIX edizione del Salone del Libro. Si tratta di uno dei più importanti appuntamenti nel mondo dell’editoria in Italia. Il direttore Ernesto Ferrari e la presidente Giovanna Milella hanno definito quello di quest’anno “un programma culturale infinito”. Il tema “Visioni” dà spazio a coloro che hanno la capacità di guardare lontano e di lavorare per il futuro. Sono oltre 1200 i convegni e i dibattiti in programma. Tra i molti appuntamenti interessanti, vediamo quelli che sono assolutamente da non perdere.

LEGGI ANCHE: SALONE DEL LIBRO DI TORINO, IL PROGRAMMA DELL’EDIZIONE 2016

.1) Da Libriamoci a Scriviamoci. Incontro con gli insegnanti per l’educazione alla lettura

Giovedì 12 maggio alle 11, presso la Sala Blu del Lingotto, il Centro per il libro e la lettura incontra docenti ed educatori da tutta Italia per raccontare le esperienze dei corsi di formazione proposti l’anno scorso e mirati a fornire adeguati strumenti per l’educazione alla lettura. L’appuntamento in programma al Salone del libro, in accordo con la Direzione Generale per lo studente del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e Riservato agli insegnanti, l’incontro presenta i risultati del progetto Da Libriamoci a Scriviamoci allo scopo di approfondire l’offerta dei 20 corsi di formazione per insegnanti ed educatori che il Centro per il libro e la lettura ha organizzato nel 2015.

2) Donne in editoria, la necessità di fare rete

Sempre domani, Giovedì 12 maggio, alle ore 12:00, presso Sala Romania si terrà un incontro davvero imperdibile rivolto a tutte le donne che si sono tuffate nel mondo dell’editoria cercando di realizzare sogni e riuscendoci, nonostante compongano “una maggioranza pagata meno, con poche possibilità di carriera e scarse presenze nei cataloghi degli editori”.

.3) La Faccia delle nuvole – Erri de Luca 

Giovedì alle 19, presso la Sala Gialla, Erri de Luca parla del suo libro “La faccia delle nuvole“.  Un’opera interessante in cui lo scrittore Erri de Luca si occupa di scrittura sacra, ma con approccio laico. Lo scrittore ci parla di Miriàm e Iosèf, del loro esilio in Egitto e del bambino carico di doni e di pericoli. Oro, incenso, mirra e scannatori di Erode, il Nilo e il Giordano, la falegnameria e la croce: la famiglia più raffigurata del mondo raccontata da una prospettiva diversa.

.4) Italo Calvino, una lezione per il XXI secolo 

Italo Calvino è uno dei punti di riferimento del Novecento letterario italiano. Uno scrittore che ha saputo raccontare il secolo in cui ha vissuto, tracciando le paure e le emozioni di chi l’ha vissuto. A cura della casa editrice “Vita e Pensiero – Pubblicazioni dell’Università cattolica del Sacro Cuore”, un’incontro speciale per ricordare Calvino alla presenza degli ospiti Giorgio Ficara, Gabriele Lolli, Carlo Ossola.

5) L’incontro con il Nobel Shirin Ebadi 

Venerdì 14 maggio 2016 alle ore 13.30 (Sala Azzurra). Il Premio Nobel per la pace del 2003 e prima donna avvocato del suo Paese, arriva al Salone del Libro per presentare “Finché non saremo liberi. Iran. La mia lotta per i diritti umani” dove racconta le sue battaglie civili, la sua ribellione e la sua speranza in un futuro migliore.6) Charlotte Bronte, una vita appassionata 

La scrittrice Lyndall Gordon, nel suo libro, tratta la vita di una delle sorelle Bronte, Charlotte, donna vittoriana ligia al dovere, la Brontë appare come una scrittrice in lotta con i limiti imposti alle donne dalla società, e al tempo stesso una donna che, dopo due passioni non corrisposte, intraprende un breve ma felice matrimonio. Un’incontro (sabato 14 maggio, ore 13, Babel – Spazio Internazionale) da non perdere che vuole celebrare la scrittrice inglese a duecento anni dalla sua nascita. sabato 14 maggio,

7) Gomorra 10 anni dopo 

Lo scrittore di Gomorra Roberto Saviano sarà al Salone del Libro per il decimo anniversario dell’uscita del suo libro di denuncia sugli affari della camorra. In questi dieci anni il libro è stato fonte d’ispirazione per film, serie tv, inchieste giornalistiche ed è stato al centro di grandi apprezzamenti e feroci critiche oltre ad aver sconvolto la vita del suo autore. Saviano parlerà di tutto questo accompagnato dalle letture di Marco D’Amore. L’incontro si terrà sabato 14 maggio alle 15 presso la Sala Gialla.

.8) #Twincipit, Libreriamo e Io Scrittore alla ricerca di autori in 140 caratteri 

Un’iniziativa nata per promuovere la scrittura lanciata da Libreriamo e IoScrittore per scovare i nuovi talenti della scrittura attraverso i social. Gli autori dei migliori incipit, twittati nelle scorse settimane con l’hashtag #Twincipit, saranno protagonisti sabato 14 maggio al Salone Internazionale del Libro di Torino, nelle vesti di veri e propri scrittori. L’iniziativa, lanciata nel mese di aprile da Libreriamo, la piazza digitale per chi ama la cultura ideata dal sociologo Saro Trovato, con una community di oltre 390 mila fan su Facebook, e da IoScrittore, il torneo letterario di GeMS e delle sue case editrici (Garzanti, Guanda, Longanesi, Editrice Nord, Salani e molte altre), verrà quindi presentata sabato 14 maggio alle 15.30 nello stand de Illibrario.it. 

.9) Caffè amaro – Simonetta Agnello Hornby 

Simonetta Agnello Hornby è avvocato minorile, giudice e scrittrice. Nata a Palermo nel 1945, ha completato gli studi universitari in Inghilterra, dove vive tutt’oggi. Quest’anno parteciperà al salone Internazionale del Libro per parlare del suo ultimo libro “Caffè amaro“. Dalle leggi razziali alla Seconda guerra mondiale e agli spaventosi bombardamenti che sventrano Palermo, Simonetta Agnello Hornby insegue la sua protagonista, facendo della sua storia e delle sue scelte non convenzionali la storia di un segmento decisivo della Sicilia e dell’Italia. L’incontro si terrà alle ore 13.30 presso la Sala Gialla.

10) Longanesi festeggia 70 anni 

Nel 1946, il giornalista e intellettuale Leo Longanesi fondava a Milano la casa editrice che avrebbe portato il suo nome. In questi primi settant’anni il marchio è cresciuto a immagine e somiglianza del suo fondatore, distinguendosi sempre per la  libertà delle scelte e l’originalità delle proposte. “Il mio Leo Longanesi (in libreria dal 13 maggio), una antologia di aforismi del fondatore Leo Longanesi, sarà presentato al Salone del Libro di Torino domenica 15 maggio alle ore 15.00 in Sala Blu. Assieme a Pietrangelo Buttafuoco, saranno presenti Ferruccio de Bortoli e Francesco Merlo.

Leggi tutto

Libri utili

Scarica gli ebook gratuiti di IoScrittore.

Tanti consigli per migliorare e rendere efficace il tuo romanzo fin dalla prima pagina.

Scarica l'ebook
Scrivere un libro che conquista fin dalla prima pagina: Le strategie di grandi autori bestseller.
Scarica l'ebook