Consigli di scrittura

Due esordi da leggere in autunno
Articoli

Due esordi da leggere in autunno

1 Ottobre 2021
| di
Redazione IoScrittore
La supplente di Cristina Frascà e Non è questo che sognavo da bambina, romanzo firmato a quattro mani da Sara Canfailla e Jolanda Di Virgilio

La stagione autunnale è da poco cominciata e, per accoglierla come si deve, non c’è niente di meglio di una lettura che ci trasmetta l’energia per affrontare i mesi che verranno. Per questo abbiamo selezionato due romanzi imperdibili da leggere subito, pubblicati da Garzanti.

Entrambi infatti affrontano temi particolarmente calzanti per questo momento in cui ricominciano gli impegni e in cui si riprende, a tutti gli effetti, la routine quotidiana. Vediamoli nel dettaglio.

La supplente

Il primo romanzo di cui vi parliamo è La supplente di Cristina Frascà, un titolo diretto ed evocativo, che ci porta immediatamente tra i banchi di scuola. In particolare, tra quelli di un istituto professionale, dove Anna, trentenne effervescente e tenace, si ritrova a ricoprire il ruolo di supplente. Ovviamente il suo sogno sarebbe ottenere una cattedra fissa, ma per ora si fa andare bene quello che passa il convento. Così, scaraventata in una realtà che sembra ostile e chiusa, Anna prova a trasmettere agli studenti tutta la sua passione per le materie umanistiche, cercando di improvvisare lezioni memorabili stile Attimo Fuggente. A volte funziona, altre meno. Quello che importa, però, è che lei non si arrende di fronte a niente. Anzi, reagisce sempre a testa alta, con una buona dose di spirito e ironia. Come si legge in una recensione di ilLibraio.it, è infatti “l’ironia la vera cifra stilistica di questo romanzo. Leggera senza essere banale, divertente senza cadere nel rischio del sentito dire, La supplente è una commedia che si legge con piacere, anche grazie a una protagonista molto umana e aperta al cambiamento, pronta a imparare, facendo i conti con chi è e con chi vorrebbe essere”.

Di questa storia, al cui centro c’è il mondo della scuola, con le sue disfunzioni ma anche con le sue incredibili potenzialità, Elisabetta Migliavada, direttrice editoriale di Garzanti, ha detto: “La supplente ci ha conquistato per la freschezza  e la simpatia della sua protagonista, un’insegnante che cresce, lotta, soffre e si diverte insieme ai suoi alunni. Un libro dove la scuola è protagonista insieme ai personaggi ed è narrata attraverso la voce di una scrittrice che la conosce per davvero”.

Non è questo che sognavo da bambina

Lavoro e precariato sono i temi centrali anche di un altro esordio, sempre edito da Garzanti, Non è questo che sognavo da bambina. Questa volta però ci troviamo davanti a un testo scritto a quattro mani: le due autrici, Sara Canfailla e Jolanda Di Virgilio, si sono conosciute alla Scuola Holden di Torino, dove hanno iniziato a scrivere insieme prima di approdare alla pubblicazione. La loro storia è ambientata a Milano e vede protagonista Ida, una venticinquenne fuori sede al suo primo stage in una grande e importante agenzia di comunicazione. Tra inglesismi di cui non comprende bene il significato, colleghi snob che non la invitano a pranzo, mansioni ingrate e relazioni ambigue, la ragazza capisce che, per entrare ufficialmente nel mondo degli adulti, deve abbandonare i suoi sogni e imparare a scendere a compromessi. “Un libro generazionale anti-consolatorio, a tratti ironico e in altri crudo, in cui si parla di un momento di passaggio obbligatorio e doloroso, in cui i punti di riferimento sembrano crollare e bisogna costruirne di nuovi”, scrive Francesca Cingoli su ilLibraio.it.

Per questo esordio, le parole di Elisabetta Migliavada sono state: “Non è questo che sognavo da bambina è un romanzo che apre gli occhi sul mondo, che racconta in maniera originale cosa significa diventare adulti. E lo fa con una scrittura tagliente, profonda e sensibile. Un libro che mostra la verità sul primo lavoro, sui sogni infranti, ma anche la forza di una protagonista che tira le fuori le unghie per capire chi vuole essere veramente”.

Leggi tutto

Libri utili

Scarica gli ebook gratuiti di IoScrittore.

Tanti consigli per migliorare e rendere efficace il tuo romanzo fin dalla prima pagina.

Scarica l'ebook
Scrivere un libro che conquista fin dalla prima pagina: Le strategie di grandi autori bestseller.
Scarica l'ebook