Se l’hai scritto va valutato!

IoScrittore è l’unico torneo letterario italiano gratuito
promosso da un grande Gruppo Editoriale e dai suoi editor
con il patrocinio del MIBACT

I cerchi del Diavolo

12 giugno 2012 | di Donatella Perullo.
Leonardo è affascinante, Leonardo è intrigante, Leonardo è cattivo, Leonardo è Satana e vuole le vostre anime. Lo scopriranno a caro prezzo i Guardinfanti, o meglio la piccola comitiva di amici e amiche che si lascerà affascinare dalle lusinghe del diavolo e pagherà a caro prezzo i privilegi e la concessione di poteri magici da parte del subdolo tentatore. Sarà Gabriele, detto Settentrione, il protagonista di questo racconto, a guidarci per le vie di una Torino spettrale, che ha venduto l’anima dei propri giovani a Satana in cambio di benessere e crescita economica. Così Satana sceglie a proprio piacimento le sue reclute, i nuovi dannati e li prepara a varcare la soglia dell’inferno e della dannazione in un viaggio senza ritorno e senza speranza. Gabriele è scelto già da bambino, quando ha appena otto anni e il Diavolo lo marchia facendogli penetrare una piccola farfalla rossa in un occhio. Ormai adolescente e dimentico di quell’episodio dell’infanzia, Gabriele incontrerà di nuovo Leonardo e scoprirà che non è l’unico a conoscerlo, ma che un filo rosso come il fuoco degli inferi lo lega a doppio giro con i suoi amici di sempre anche loro irretiti dal fascino del male. Quando l’amore busserà alla porta di Gabriele, restando vittima innocente della possessione, allora il giovane deciderà di ribellarsi al male e salvare la sua giovane innamorata. Lo aiuteranno i Guardinfanti? Alcuni di loro sono ormai spettri di se stessi, più mostri che esseri umani, prigionieri delle loro stesse ‘diablerie’ eppure non lasceranno solo Gabriele e ingaggeranno contro Satana una battaglia forse senza speranza, ma che concede loro l’unica speranza di una redenzione che appare ormai quasi impossibile.

I cerchi del diavolo” è un fantasy-horror di matrice italiana, ambientato in una Torino inquietante e fumosa in bilico tra realtà e spaventosa fantasia. L’autore sceglie uno stile semplice e diretto per raccontarci una storia che affascina e avvince in un crescendo di avvenimenti e visioni bizzarre e spesso terrificanti. “I cerchi del diavolo” ci lascia con la consapevolezza di aver letto una storia di pura fantasia ma anche con una perniciosa domanda che continuerà assillarci a lungo: “Il diavolo si nasconde davvero tra noi, dietro apparenze d’innocua quotidianità?”

D.F. Lycas, classe 1973, non è nuovo ai racconti di questo genere. Il suo primo romanzo “Lunaris, diario di un licantropo” e il secondo “Licantropi alla porta”, editi entrambi da Todaro Editore, hanno ottenuto un discreto successo di pubblico. Con “I cerchi del diavolo” Lycas ha affascinato i lettori del torneo e riconferma la sua propensione per il genere fantasy-horror e la sua abilità di narratore.

Su i-Libri puoi leggere l’intervista di Donatella Perullo all’autore D. F. Lycas. 
Oppure acquista subito l'eBook  
Per partecipare alla discussione effettua il login . Se non sei registrato al Libraio puoi farlo qui

ATTENZIONE: leggi le regole di buon uso del blog
commenti degli utenti
editor 2.0
Novità pubblicate
Il bacio della sorte -

Il bacio della sorte
Francesco Cancellato


partner 2014
ibs vanity fair msn ied wuz pubblicità progresso