Se l’hai scritto va valutato!

IoScrittore è l’unico torneo letterario italiano gratuito
promosso da un grande Gruppo Editoriale e dai suoi editor
con il patrocinio del MIBACT

Abbiamo trovato la terza via

15 maggio 2012 | di Stefano Mauri.
Quando ero piccolo ogni tanto mi chiedevo come ci vedono gli altri. Noi ci vediamo dall’interno della nostra mente e chissà cosa daremmo per leggere per un attimo nella mente altrui e vedere che immagine l’altro ha di noi. IoScrittore ha già portato alcuni manoscritti a essere pubblicati da case editrici che ci hanno creduto, hanno dato loro un’immagine, hanno lavorato con l’autore per migliorare il testo prima della pubblicazione. Ma il più grande successo è che ha consentito a tutti i partecipanti di sapere cosa veramente pensano altri forti lettori della loro opera. Perché grazie al meccanismo dell’anonimato non c’è il rischio che chi giudica un’opera del torneo sia influenzato da altro se non da quanto ha letto. Ovviamente non tutti i giudizi sono attendibili ma la stragrande maggioranza sì. Spesso le critiche mosse a un manoscritto si ripetono da un giudizio all’altro. Se infatti la maggior parte dei giudizi dice che i dialoghi sono sbagliati o che il tal personaggio non è credibile l’autore è costretto ad affrontare la realtà e mettere mano a quanto ha scritto cercando di correggere quel difetto. C’è chi lo ha fatto e si è ritrovato tra i vincitori della seconda edizione.

Ormai possiamo annoverare quasi 60 ebook online, alcuni libri già approdati nelle librerie e altri vicini ad essere pubblicati dalle case editrici di Gruppo editoriale Mauri Spagnol ma anche da altre. Perché in molti casi il libro lo si fa in due: l’autore e il suo editor. E quello che un editor o un editore non vede lo può vedere un altro editore. Uno dei finalisti della prima edizione, Giuliano Pasini, consolida la sua posizione nella classifica nella narrativa italiana.

Domenica scorsa nell’inserto “La Lettura” del Corriere della Sera si segnalava La nostra Africa, di Michelangelo Bartolo, in vetta alla classifica ebook di Ultima Books e di BookRepublic, due negozi on line specializzati nella vendita di ebook. Proprio nel momento in cui nel mondo si dibatte della lotta tra self-publishing e editoria tradizionale noi abbiamo trovato la terza via, il modo di abbinare la facilità di accesso del self-publishing con la severità tesa alla qualità dell’editoria tradizionale. 

Mancano pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni e non ho pudore a dire che tra tutte le iniziative nate dopo IoScrittore per trovare nuove voci nella rete questa si sia dimostrata la più feconda per la qualità sia degli ebook sia dei titoli scelti per l’edizione cartacea (da case editrici convinte di poter tentare il successo e non da finte case editrici tese solo a fare traffico on line o spillare soldi agli aspiranti scrittori). Ma il vero vantaggio del torneo è che se ne avete la volontà può aiutarvi a crescere e maturare sia come scrittori che come lettori. Per questo investiamo sempre più nel lavoro di editing sulle opere che arrivano in finale prima della pubblicazione in ebook. E i ‘nostri autori’ sono chiamati a testimoniare il lavoro fatto insieme a loro. Siete voi, i partecipanti, la migliore dimostrazione della serietà con la quale ci siamo dati questo compito.

Stefano Mauri
Per partecipare alla discussione effettua il login . Se non sei registrato al Libraio puoi farlo qui

ATTENZIONE: leggi le regole di buon uso del blog
commenti degli utenti
Nipote di Pan
codice utente 7563

Commento#11816
31/8/2012
http://nonnopan.blogspot.it/ Volate nonni!

unodigremlins
codice utente 5393

Commento#11815
31/7/2012
Certo che ci hanno impiegato poco a leggerli tutti. Scadeva in maggio e ai primi di luglio già i risultati. Ma in quanti eravate? in cinque?

SATOR
codice utente 20864

Commento#11814
4/7/2012
Oggi ho saputo di essere fra i primi 5 finalisti. Auguri a tutti.

SATOR
codice utente 20864

Commento#11813
4/7/2012
Ho impacchetto il mio romanzo e l'ho inviato alla Modadori per partecipare il concorso Premio Alberto Tedeschi. EBBENE...

SATOR
codice utente 20864

Commento#11812
4/7/2012
Torno sul blog dopo un paio di mesi di assenza. Inutile negarlo. Ero deluso dai giudizi ricevuti. A mio avviso molto superficiali. Ne ho ancora in mente due. Il primo era un simpatico quanto laconico:"Mah!". Il secondo: "E' più bella la sinossi che il resto. Ora mi domando. Ma si può pubblicare una sinossi?". Dopo il primo momento di scoramento visto che l'anno scorso ero finito tra i primi 200, ho reagito! INFATTI IL BELLO DOVEVA ANCORA VENIRE...

Letturebelle
codice utente 33034

Commento#11811
25/5/2012
Mi piacerebbe conoscere , se si trova, sia fedora.. per dargli delle utili dritte e consigli e inoltre cerco Un giorno come tanti(Mi stupisco che non sia nei 200, ma visto che molti scrittori hanno pubblicato 3 libri noeap.. leggono solo le prime 100 righe.. forse sì.. ma per me è stupendo) L'ultimo comandamento(un fantasy non fantasy) The coast of wolves.

stupendamente
codice utente 33034

Commento#11810
24/5/2012
11814 Sbigottito, purtroppo ci sono persone oneste e persone disoneste. Questo che ha scritto in quel modo sicuramente fa parte delle seconde. Sarebbe una genialata (lo so che è neologismo) se ci fosse uno che scrivesse un romanzo cubista. Io ho scritto il piccoletto insieme ad una mia amica solo per ricevere i giudizi, ma a quanto pare non abbiamo avuto molti spunti. Però li abbiamo trovati fuori, uno o due, buoni e costruttivi. Buoni non nel senso Mi piace e basta non non mi piace. Buoni nel senso che ti spiegano cosa non va e cosa si può cambiare.

sbigottito
codice utente 40736

Commento#11809
23/5/2012
Mi piacerebbe conoscere questo/a scrittore che ha espresso questo giudizio al mio "Romanzo cubista" rifilandomi un 2. Voi che ne pensate?...: Non riesco ad intravedere in "Romanzo cubista" la minima e più pallida componente della corrente pittorica che ha trovato in Salvador Dalì la sua massima espressione

toussaint
codice utente 37347

Commento#11808
17/5/2012
sono d'accordo con il commento 1844. Sarebbe bello che venisse istituita una sezione dei rifiutati. La storia della letteratura, infatti, inizia e finisce sempre con un testo rifiutato da una casa editrice.

lavinia(dulcinea)
codice utente 33034

Commento#11807
17/5/2012
uesti sono i giudizi che ho dato.. 1) non passato, 10. 10pienoLa trama è intrigante, descrittiva e concisa allo stesso tempo. Personaggi ben sviluppati e delineati. Grammatica e ortografia . il testo è scritto in modo corretto, la descrizione è perfetta e permette di entrare "direttamente" nella storia Ci sono solo dei refusi che si possono correggere e probabilmente sono dovuti all'editing. Esempio " Si vede tanto che sono ...?" manca la negazione,.Si consiglia di cambiare un nome di un personaggio che assomiglia troppo ad uno reale leggendolo ricorda Tinto Brass.. 4) Originalità : buona , da un piccolo mistero e ancora non rientra nel fantasy se non da piccolissime volute tipo " chi sono questi "Lupi".. La scrittura è scorrevole e si legge che è un piacere. Personaggi ben delineati, trama comprensibile e immediata fin dall'inizio e con qualche punta di ironia. 9.67(mi pento del non 10..)La trama si snoda in modo interessante e la fine fa venire voglia di continuare a leggere. I personaggi sono veramente da sogno-incubo e la stessa storia e qualcosa che fa relativamente riflettere. Piccole annotazioni: infatti, invece, in una frase cerca di metterli tra virgolette.: 1.capitolo, Il nome mettilo per intero, non ripetere ebrei e metti una virgola dopo riflessione Tamara,ora giovane fanciulla,...: "già segnata da" tra virgolette di essere trasmesso,(solo errore di battitura) 2.capitolo. Titolo, togli il pronome. Fai capire che è la bimba cresciuta.(T, ora giovane donna); come suo solito, di solito; i numeri scrivili a lettere, riferiti ad d una linea di un autobus, e in questo caso può essere utile marcalo Li e si, non metterli insieme:" ma" come congiunzione non vuole la virgola, la vuole se vi è una frase subordinata. Titoletti dei paragrafi: il primo potrebbe essere più carino legarlo alla nonna e al nome che le lega. 3. quarantina è meglio in lettere. "L'uomo altissimo.." si può sostituire "che viaggia"penso sia superfluo solo con la proposizione "con" Originalità:un libro che parla di se stessi e della propria vita, non è male e introduce delle linee oniriche e che non parla di soliti gnomi e folletti. Forse la vita stessa è qualcosa di magico? Un 4(poteva essere uno. Non l'ho messo.)Consigli: 1) controlla i paragrafi troppo lunghi 2) cerca di far capire chi sono i personaggi, chi è la protagonista, e cosa cerca di fare per guarire dal suo male dall’inizio alla fine. 3) Fai sì che la trama si capisca fin dall’inizio , e che si capisca che lotta. 4) i pensieri tra virgolette cerca di farli reali, 4/5 L'intento della descrizione voyeuristica c'è.Grammaticalmente controlla qualche frase senza verbo e lega i paragrafi troppo corti(Segue descrizione grammatica e analisi) 6(passato,purtroppo..) La trama non si comprende subito e vi sono degli errori nel linguaggio, che fanno perdere la lettura. Correzione e analisi del testo a seguire(non posso scrivere quali) 4 Il testo è già pubblicato Complimenti. Pieno di errori..No non ho scritto questo..(segnalato) Ho letto tutto, ho segnato gli errori e poi ho detto che se non fosse stato pubblicato e ultra pubblicizzato avrei risposto diversamente(Meritava 1? Forse sì..) Ecco i miei voti e i miei giudizi. 8 Un intento stupendo di trattare di questi temi. 8.67Una scrittura che si legge con piacere(altro non voglio scrivere.Passato). Sono stata troppo buona? Io credo di essere stata anche troppo onesta..:)

lavinia(dulcinea)
codice utente 33034

Commento#11806
17/5/2012
Questi sono i giudizi che ho dato io. Credo di essere stata anche troppo onesta. Con me, purtroppo no.uesti sono i giudizi che ho dato.. 1) non passato, 10. 10pienoLa trama è intrigante, descrittiva e concisa allo stesso tempo. Personaggi ben sviluppati e delineati. Grammatica e ortografia . il testo è scritto in modo corretto, la descrizione è perfetta e permette di entrare "direttamente" nella storia Ci sono solo dei refusi che si possono correggere e probabilmente sono dovuti all'editing. Esempio " Si vede tanto che sono ...?" manca la negazione,.Si consiglia di cambiare un nome di un personaggio che assomiglia troppo ad uno reale leggendolo ricorda Tinto Brass.. 4) Originalità : buona , da un piccolo mistero e ancora non rientra nel fantasy se non da piccolissime volute tipo " chi sono questi "Lupi".. La scrittura è scorrevole e si legge che è un piacere. Personaggi ben delineati, trama comprensibile e immediata fin dall'inizio e con qualche punta di ironia. 9.67(mi pento del non 10..)La trama si snoda in modo interessante e la fine fa venire voglia di continuare a leggere. I personaggi sono veramente da sogno-incubo e la stessa storia e qualcosa che fa relativamente riflettere. Piccole annotazioni: infatti, invece, in una frase cerca di metterli tra virgolette.: 1.capitolo, Il nome mettilo per intero, non ripetere ebrei e metti una virgola dopo riflessione Tamara,ora giovane fanciulla,...: "già segnata da" tra virgolette di essere trasmesso,(solo errore di battitura) 2.capitolo. Titolo, togli il pronome. Fai capire che è la bimba cresciuta.(T, ora giovane donna); come suo solito, di solito; i numeri scrivili a lettere, riferiti ad d una linea di un autobus, e in questo caso può essere utile marcalo Li e si, non metterli insieme:" ma" come congiunzione non vuole la virgola, la vuole se vi è una frase subordinata. Titoletti dei paragrafi: il primo potrebbe essere più carino legarlo alla nonna e al nome che le lega. 3. quarantina è meglio in lettere. "L'uomo altissimo.." si può sostituire "che viaggia"penso sia superfluo solo con la proposizione "con" Originalità:un libro che parla di se stessi e della propria vita, non è male e introduce delle linee oniriche e che non parla di soliti gnomi e folletti. Forse la vita stessa è qualcosa di magico? Un 4(poteva essere uno. Non l'ho messo.)Consigli: 1) controlla i paragrafi troppo lunghi 2) cerca di far capire chi sono i personaggi, chi è la protagonista, e cosa cerca di fare per guarire dal suo male dall’inizio alla fine. 3) Fai sì che la trama si capisca fin dall’inizio , e che si capisca che lotta. 4) i pensieri tra virgolette cerca di farli reali, 4/5 L'intento della descrizione voyeuristica c'è.Grammaticalmente controlla qualche frase senza verbo e lega i paragrafi troppo corti(Segue descrizione grammatica e analisi) 6(passato,purtroppo..) La trama non si comprende subito e vi sono degli errori nel linguaggio, che fanno perdere la lettura. Correzione e analisi del testo a seguire(non posso scrivere quali) 4 Il testo è già pubblicato Complimenti. Pieno di errori..No non ho scritto questo..(segnalato) Ho letto tutto, ho segnato gli errori e poi ho detto che se non fosse stato pubblicato e ultra pubblicizzato avrei risposto diversamente(Meritava 1? Forse sì..) Ecco i miei voti e i miei giudizi. 8 Un intento stupendo di trattare di questi temi. 8.67Una scrittura che si legge con piacere(altro non voglio scrivere.Passato). Sono stata troppo buona? Io credo di essere stata anche troppo onesta..:)

Lavinia(dulcinea)
codice utente 33034

Commento#11805
16/5/2012
rinnovo l'appello Cercasi Palma e Lena Art. Due scritti e belli e coinvolgenti. Non sono passati ovviamente. Non ho ancora detto il titolo.

Uno dei 1109
codice utente 41161

Commento#11804
16/5/2012
Ciao amici, è la prima volta in vita mia che intervengo in un blog. Tre delle opere di cui ho letto l'incipit sono passate, e questo mi ha rallegrato poiché si trattava di quelle che mi erano piaciute di più. La prima era un giallo e io non sono un lettore di gialli, ciononostante mi ha preso, a cominciare dalla sinossi di sole quattro righe. Ho concluso il giudizio scrivendo che mi sarebbe piaciuto leggerla tutta. La seconda si svolge in Olanda durante la seconda guerra mondiale. Mi ha commosso. Necessita di un editing ma merita la pubblicazione. Anche questa avrei voluto leggerla tutta. La terza si svolge a Milano. Sono stato un po' in dubbio, ma poi ho deciso che quanto avevo sotto gli occhi era la prima parte di un capolavoro. Pur necessitando di affinamento, sembra di trovarsi davanti a un film come “Il cattivo Tenente” di Abel Ferrara. Purtroppo ho letto anche delle schifezze. Su quindici sinossi, a parte le tre succitate, una buona metà era illeggibile. Addirittura, di due non sono riuscito ad arrivare alla fine, nonostante avessi cominciato il torneo convinto che sarei riuscito a leggere tutto. Mi spiace per i colleghi esclusi ma, se è pur vero che non devono essere gli errori o la sintassi a decidere la “vita” o la “morte” di un'opera, è anche vero che lo scrivere richiede uno standard minimo di conoscenza della lingua italiana. Conclusione: Nessuno si deve scoraggiare, ma la realtà va affrontata. Sicuramente ci sono gli invidiosi, i cretini e gli ignoranti, ma se uno vuole fare lo scrittore, allora deve anche accettare di mettersi in discussione. Un augurio a tutti noi 1109 partecipanti al Torneo e grazie per l'attenzione.

Lavinia(ex dulcinea)
codice utente 33034

Commento#11803
15/5/2012
Bravo Jam, tu eri nei miei e brava alla suora.. Chissà se trovo il libro della mia vita... se ci sei batti un colpo!! Tamara..

Lavinia(ex dulcinea)
codice utente 33034

Commento#11802
15/5/2012
Complimenti a due dei miei. Uno è Jam, ed appena ho visto lo scritto, ho detto è lui!!

crefab
codice utente 38793

Commento#11801
15/5/2012
Ecco....proprio come avevo detto.

Elle Emme
codice utente 23973

Commento#11800
15/5/2012
Sono contentissima per Zanze e per Delfino, dei quali avevoi apprezzato l'opera! Bravi, che bella sorperesa, davvero non me l'aspettavo... Devo dire che è anche un'iniezione di fiducia nei confronti dell'e-book, ne avevo proprio bisogno :-)))

Elle Emme
codice utente 23973

Commento#11799
15/5/2012
Ragazzi, avete visto? http://www.ioscrittore.it/doc/68097/IOSCRITTORE/dal-salone-del-libro-e-non-solo.htm

Francesca
codice utente 22938

Commento#11798
14/5/2012
Ho appena saputo che ad altre due persone è successa la stessa cosa.

Uno dei tanti
codice utente 42431

Commento#11797
14/5/2012
Francesca, chi lo sa, tra più di mille partecipanti, può capitare che qualcuno "finga" di leggere o sia scorretto nella votazione per agevolarsi, a volte basta un solo voto basso per rovinare la media. Mah, aspettiamo i giudizi.

editor 2.0
Novità pubblicate

partner 2014
ibs vanity fair msn ied wuz pubblicità progresso